LA COMPOSIZIONE CORPOREA

Cosa dice sul tuo stato di forma fisica?

La “composizione corporea” è rappresentata dall’unione dei principali compartimenti che costituiscono il nostro corpo:

  • l’acqua corporea
  • la massa magra, rappresentata da tutte le componenti e i tessuti liberi da grasso (proteine, minerali…);
  • la massa grassa, composta dal grasso essenziale, parte strutturale di tessuti come il midollo osseo, il cervello e i vari organi, e da quello di deposito.

In condizioni normali, in un individuo adulto e sano il 56-60% del peso è rappresentato dall’acqua corporea, il 45-50% dalle proteine muscolo–scheletriche e viscerali, Il 12-20% dai grassi ed il 5% dai minerali.

Nella realtà queste percentuali possono subire delle variazioni a causa di fattori interni ed esterni all’organismo quali l’età, il genere, lo stile di vita, le abitudini alimentari, il grado di attività fisica, l’uso prolungato di farmaci e la presenza di patologie.

PERCHÉ È UTILE DETERMINARLA

La composizione corporea fornisce molte informazioni sullo stato di salute del nostro organismo. La sua analisi permette di evidenziare le variazioni fisiologiche dovute all’avanzare dell’età, alle interazioni con l’ambiente circostante e ai cambiamenti del nostro stile di vita, che possono alterare il nostro stato di benessere fino ad arrivare ad aumentare i rischi per la salute.

La composizione corporea viene comunemente utilizzata in molti settori della clinica e nella pratica privata, ad esempio per:

  • stimare il peso ideale di un soggetto
  • valutare gli effetti di stile di vita, abitudini alimentari ed esercizio fisico
  • monitorare i cambiamenti associati all’invecchiamento
  • monitorare gli effetti di determinate patologie o terapie farmacologiche
  • identificare il rischio di pazienti con livelli eccessivi o insufficienti di massa grassa e massa magra

In condizioni normali, in un individuo adulto e sano il 56-60% del peso è rappresentato dall’acqua corporea, il 45-50% dalle proteine muscolo–scheletriche e viscerali, Il 12-20% dai grassi ed il 5% dai minerali.

Nella realtà queste percentuali possono subire delle variazioni a causa di fattori interni ed esterni all’organismo quali l’età, il genere, lo stile di vita, le abitudini alimentari, il grado di attività fisica, l’uso prolungato di farmaci e la presenza di patologie.

LE ALTERAZIONI

Quando la composizione corporea viene alterata riceviamo dei segnali dal nostro corpo che si possono manifestare, ad esempio, attraverso inestetismi, variazioni di peso, disturbi da affaticamento, fragilità ossea e muscolare, prestazioni sportive non ottimali.

In presenza di queste alterazioni, l’analisi della composizione corporea ci aiuta a identificare con precisione quali sono i compartimenti coinvolti e quali le loro variazioni rispetto ai valori normali di riferimento. Ci permette quindi di stabilire un percorso correttivo per riportare il proprio organismo in uno stato di pieno benessere fisico e psichico.

icon_1-2

LE ALTERAZIONI DELL’ACQUA CORPOREA

L’acqua costituisce la componente principale della massa magra ed è coinvolta in quasi tutte le funzioni del nostro corpo. Quando lo stato di idratazione è alterato possiamo incorrere nella condizione di disidratazione oppure di iperidratazione, più comunemente nota come “ritenzione idrica”.

Questa seconda condizione si può verificare in presenza di stili di vita non equilibrati, nel corso di stati infiammatori, per condizioni fisiologiche come la menopausa, per l’utilizzo prolungato di alcuni farmaci o in presenza di alcune patologie.

icon_1-3

LE ALTERAZIONI DELLA MASSA MUSCOLARE

I muscoli rappresentano una parte importante della massa magra e variano da un soggetto all’altro a seconda dell’età, del sesso e della costituzione fisica.

Quando i livelli di massa muscolare sono al di sotto della norma, la perdita progressiva di massa muscolare può arrivare fino ad una condizione clinica chiamata sarcopenia, che può avere conseguenze importanti sulla capacità di conservare un’adeguata forza muscolare, sulla suscettibilità alle infezioni e sulla tendenza ad un aumento della massa grassa.

icon_1-4

LE ALTERAZIONI DELLA MASSA GRASSA

La massa grassa è composta dal grasso essenziale e da quello di deposito.
Il grasso essenziale svolge funzioni di primaria importanza a livello di sistema nervoso centrale, midollo osseo, reni, ghiandole mammarie e altri tessuti. Il grasso di deposito addominale e sottocutaneo, presente nel tessuto adiposo, ha invece la funzione di isolare, fornire energia e protezione contro traumi fisici.

Quando la percentuale di grasso corporeo scende troppo corriamo il rischio di non avere abbastanza scorte di grasso essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo. Un livello di massa grassa addominale al di sopra dei valori di riferimento, può invece aumentare il rischio di sviluppare ulteriori patologie.

I METODI DI VALUTAZIONE

L’INDICE DI MASSA CORPOREA

L’indice di massa corporea, o Body Mass Index (BMI), si calcola con una semplice formula che rapporta il peso all’altezza e ci aiuta a classificare le persone in 4 categorie: sottopeso, normopeso, sovrappeso, obeso.

Il calcolo del BMI può essere un buon punto di partenza per valutare le condizioni di una persona, ma da solo non è in grado di darci indicazioni precise sulla composizione corporea e quindi se il peso sia riferito alla massa grassa o alla massa magra.

Possiamo ad esempio avere un atleta bodybuilder che presenta un BMI tipico di un soggetto obeso, pur avendo una percentuale molto bassa di massa grassa.

MISURAZIONE DELLA CIRCONFERENZA ADDOMINALE

Altro parametro che possiamo utilizzare per valutare le alterazioni della composizione corporea, in particolare la presenza di obesità addominale, è la circonferenza addominale. Valori al di sopra di quelli di riferimento sono da considerarsi dei segnali d’allarme per la salute.

BIOIMPEDENZIOMETRIA

Uno dei metodi più utilizzati per valutare la composizione corporea è la bioimpedenziometria o BIA (Bioelectrical Impedance Analysis), che attraverso il passaggio di una corrente ad intensità ridotta e costante all’interno del corpo ci permette di stimare con una certa precisione la percentuale di massa magra e massa grassa presenti.

A CHE PUNTO SEI NEL TUO
PERCORSO DI BENESSERE?

Inizia subito il tuo percorso con i consigli di questo breve test online

fai il test online →